martedì 16 marzo 2010

LUIGI CASCIOLI SE NE E' ANDATO


15 marzo 2010
Un compagno di viaggio ci ha lasciati. Luigi Cascioli ha spento la sua vita in un giorno come un altro. E il Sole non si è stupito, perché quando muore un ateo il Sole non si stupisce. Quando muore un ateo, non c’è rissa di dei o di demoni. Quando muore un ateo le campane non piangono, perché non c’è un’anima in vendita. La morte di un ateo lascia un dolore e un rimpianto comune, ma la consolante certezza di non vederlo più afflitto dall’imbecillità umana.
Luigi Tosti

5 commenti:

al-pi ha detto...

mi dispiace! un compagno di lotta non lo si dimentica tanto presto. la sua "favola di cristo", con il suo autografo la terrò tra i libri più cari.

Attilio Folliero Frevemun Italia ha detto...

Come ogni mattina,anche oggi sono entrato nei siti che frequento abitualmenete ... tra questi axteismo e luigi tosti e purtoppo ho appreso la notizia della morte di Luigi Cascioli. Sono rimasto gelato, non riesco a fare altro che pensare a questo grande investigatore. Sono triste.

Angelo ha detto...

La morte di Luigi Cascioli, mi ha colto di sopresa, mi sembra una cosa impossibile. C'è molta commozione in me, un brivido di emozione intensa mi ha attraversato tutto il corpo.
I migliori se ne vanno sempre troppo presto, quando invece essi dovrebbero vivere al massimo delle possibilità del tempo che la natura concede a noi mortali.
Caro Luigi, qualche giorno fa, rispondendo al mio desiderio di venirti a trovare a giugno, mi hai scritto:
"Caro Angelo,ti ricordo con affetto. Ti aspetto e sarò ben felice di riceverti a casa.
Ciao.
Luigi."
Caro Maestro, caro vecchio Saggio, ora non sarà più possibile incontrarti, parlarti, darti un ultimo abbraccio, ma io ti porterò sempre vivo nel mio cuore con le tue stesse parole: "..ti aspetto.."
Ciao, Luigi, grazie per quello che ci hai dato e insegnato.
Angelo Cassanelli

Sognista ha detto...

Una grande e testardo combattente per la libertà di pensiero.
Unno studioso di storia e testi sacri davvero notevole, il suo libro è ricco di tesi coraggiose e massicciamente documentate e la sua denuncia legale alla Chiesa per sostituzione di identità e sfruttamento della credulità popolare è stata un atto di coraggio di grande esempio.

Nico Valerio ha detto...

Sono grato a Cascioli per il suo impegno razionale come scrivo nel ritratto sul blog laico Salon Voltaire

http://salon-voltaire.blogspot.com/

E sono con Luigi Tosti ovviamente. La sua insistenza per la verità è un esempio per tutti.