mercoledì 9 marzo 2011

EGITTO: SCONTRI A SANGUE TRA CRISTIANI E MUSULMANI (di Luigi Tosti)



Ieri, 8 marzo 2011, si è giocata al Cairo, quartiere di Moqattam, lo scontro di andata tra cristiano-copti e musulmani, che questi ultimi asseriscono di aver vinto col risultato di 8 “copti” ammazzati contro soli 5 musulmani accoppati. L’esito del massacro è stato tuttavia contestato dai cristiani-copti, che affermano di essersi aggiudicati l’incontro col risultato di 9 musulmani ammazzati contro soli 5 copti accoptati, pardòn accoppati. Per questo hanno preannunciato un ricorso alla FIFA (Fédération Internationale de Fanatics Association).
Domani si terrà comunque la partita di ritorno tra i due gruppi religiosi. Per garantire il corretto svoglimento del massacro e per preservarne l’esito da possibili alterazioni e frodi, le Società sportive delle due squadre contendenti (Allah Sporting s.p.a, e Jusus Christus Club s.p.a.) si sono accordate per affidare la direzione dello scontro ad una terna arbitrale di rabbini israeliani.

Fonte: Fanta (ma non tanto) cronaca vera.

3 commenti:

9e8cfd14-4e51-11e0-9a70-000bcdcb8a73 ha detto...

TU SEI UN BASTARDO!!!

Danx ha detto...

che bella cosa credere in dio..se un altro crede anch'esso in dio ma con un altro nome è uno stronzo da buttare nel cesso..pardon la finesse!

luigitosti ha detto...

per il cattolico codardo che si nasconde dietro l'anonimato: ti fa ribrezzo sapere ch esistono masse di idioti che, in nome tra l'altro dello stesso "Dio", si scannano tra loro da 2000 anni? Curati iil fegato.